fbpx

DSA: DALLA DIAGNOSI AD UN TRATTAMENTO PERSONALIZZATO

Diagnosi Dsa

La valutazione neuropsicologica consiste nella raccolta e nell’ interpretazione di una serie di informazioni sullo stato cognitivo ed emotivo-comportamentale di un individuo.
Viene eseguita allo scopo di contribuire alla diagnosi medica, pianificare un intervento riabilitativo, monitorare, attraverso controlli ripetuti nel tempo e valutare l’efficacia di un trattamento.
Il colloquio con la famiglia è il primo momento del percorso di valutazione; esso ha come obiettivo quello di raccogliere informazioni sul bambino o ragazzo, cercando di esplorare il problema che viene descritto dalla famiglia, e come le difficoltà raccontate si manifestano sia a scuola che a casa.

Momento cruciale del colloquio è la raccolta anamnestica, ovvero una raccolta di tutte le informazioni e le notizie sullo sviluppo del bambino/ragazzo e sulla storia familiare. Nello specifico si raccolgono informazioni sui primi anni di vita, sullo sviluppo linguistico, motorio, sociale e poi sulla storia scolastica.Per chi ha necessità, è possibile anche sostenere, privatamente, conversazioni in lingua con i nostri docenti (sessioni da almeno un’ora).
Il colloquio e l’anamnesi consentono un’ipotesi diagnostica che è determinante nella scelta dei test da somministrare in base alle funzioni cognitive da esplorare e all’età. L’esito delle prove è espresso in punteggi numerici che vengono prima corretti per età e scolarità e poi confrontati con dei valori normativi di riferimento. I punteggi corretti indicano se la prestazione alle prove è nella norma o meno.
Interpretando i dati ottenuti dai risultati si può delineare il profilo neuropsicologico: questo comprende le aree di debolezza, ma soprattutto i punti forza dai quali partire per progettare un metodo di intervento su misura e diverso per ogni bambino.
Il corso prevede 30 ore di lezione in orario pomeridiano, un incontro a settimana.

Maria Lara

Laureata in psicologia a Firenze con tesi di ricerca in neuropsicologia dello sviluppo. Ha svolto un tirocinio post lauream presso l’unità operativa di neuropsichiatria della IRCCS - Fondazione Stella Maris (LI). Psicologa iscritta all’albo A dell’Ordine degli Psicologi della Toscana: n° 8700 Specializzata nel trattamento dei DSA - disturbi specifici dell’apprendimento. Attualmente iscritta alla scuola di specializzazione A.N.Svi (Parma), accademia di neuropsicologia dello sviluppo. All’interno del centro studi assiste i ragazzi del doposcuola e si occupa di diagnosi dei disturbi specifici dell’apprendimento (DSA).

Richiedi informazioni